Proseguimenti – dicembre 2018

 

Guardo lo spigolo vivo dell’ombra
taglia il muro nero a parete di passi di altri,
l’aria netta conta gli ultimi spazi chiari
è dicembre è un anno in più, fisso
lo sguardo verso est senza vedere il peso
una coperta bagnata addosso.

siamo solo più stanchi siamo solo più grandi eppure
aspettiamo un giro d’estate senza il ritorno
senza quel rigo ingrato d’errore che torni a salvarci.

©LaScrittoressa

(l’ultimo giorno, 2018)

Rispondi