Dai vetri chiusi – mattine

Semicerchi di vetro

                             su scuri affacci

piante a fiori       vestite      e mattino.

L’aria tradisce

tra le ore             il passaggio –

cerate e maniglie                i rumori

quattro giochi in silenzio

sull’erba                 l’abbandono –

mezzo cancello che non chiude

qualche colore rotto

senza le risate

                             delle corse   dei bambini.

 

 

©LaScrittoressa

#inediti

Rispondi