La luce e quel momento dell’estate…

 

Il tempo dell’estate  è un passaggio attraverso le gioie del sole, di luoghi ritrovati e cieli aperti.

I sogni sembrano avverarsi subito ed il buio è leggero, più sincero, fa meno paura.

I luoghi rimasti in silenzio sembrano in attesa, aspettano una cura, senza capire il destino che verrà.

Tra tutte le partenze qualcuno resta, tra tutte le scelte quello che accade, soltanto con la consapevolezza di viverlo guardando oltre. Sempre, da sempre quell’oltre che tiene alto l’obiettivo, un altro punto di arrivo dove ricomincia un’altra ripartenza.

In cammino, da anni, su questa strada sterrata, senza indicazioni, senza vedere mai dove finisce, arrancare a volte, salite, spesso, stagioni fredde, troppo calde, distruttive, ogni tanto miracolose. Però sorridi, quasi sempre per rendere meno difficile la fatica del vivere.

Giorni così –

quando la luce rende più bella la vita

e scrivi in bianco e nero –

 

One thought on “La luce e quel momento dell’estate…

  1. Un piacere leggerti cara Silvia

Rispondi